Posted by Super User
on 30 Aprile 2014
Visite: 13683

La Grancia è il primo parco storico rurale d'Italia, si sviluppa su una superficie di 50 ettari alle spalle di Brindisi Montagna, borgo storico della Basilicata.

La Grancia è il primo parco storico rurale d'Italia, immerso in uno scenario naturale di rara bellezza e suggestione. Si sviluppa su una superficie di 50 ettari di terreno alle spalle del comune di Brindisi di Montagna, borgo storico della Basilicata. In questo incantevole luogo, in estate, si rievocano fatti storici che hanno profondamente segnato l'identità del popolo lucano e dell'Italia intera. Con l’Unità d’Italia, una sanguinosa insurrezione coinvolse tutto il Sud del Paese, bande di briganti e folle di contadini desiderosi di affermare i propri diritti imbracciarono le armi contro eserciti di soldati inviati dal nuovo Governo a ristabilire con forza l'ordine e l'ubbidienza. Tra queste montagne riecheggia il mito del brigantaggio lucano. Un mito intriso di ideali e di orgoglio, calato in una antica civiltà rurale che oggi il Parco vuole riportare alla luce, con tutti i suoi simboli e le sue tradizioni, attraverso un percorso di animazione turistica e culturale.

All'interno del Parco si snodano itinerari che celebrano lo spirito dell’epoca con diverse attrazioni, spettacoli ed eventi, dedicati sia ai grandi che ai piccini. Un grande affresco storico che vi trascinerà in un’esperienza sensoriale unica, facendovi rivivere usanze, sapori e leggende del passato e facendovi sentire protagonisti di un mondo epico. Le passeggiate sul carretto trainato dai buoi o a dorso d'asino, i costumi tipici, i prodotti enogastronomici, i concerti di musica popolare, il teatro per i burattini, spettacolo d'arte varia - CUM AVIBUS racconti di Falconeria, la fattoria didattica, le escursioni naturalistiche, il borgo degli artigiani, i laboratori degli antichi mestieri, gli accampamenti medioevali. E all'imbrunire un sentiero che costeggia il bosco conduce in un ampio anfiteatro all'aperto, dove va in scena il più grande spettacolo multimediale di teatro popolare d'Italia: il Cinespettacolo “La Storia Bandita” che ripercorre le vicende del generale dei briganti lucani Carmine Crocco. Principale, ma non unica, attrazione di questo angolo di Basilicata in cui è possibile perdere il contatto con la realtà e vivere l'incantesimo di un viaggio nel passato. Il Parco è una esperienza immersiva e multisensoriale, sullo sfondo di uno scenario naturalistico unico, silente e maestoso, che parte dalla foresta della Grancia e culmina nelle linee sinuose della roccia del castello Fittipaldi di Brindisi di Montagna. Vieni a trovaci. Viaggia nella storia.

Programma

Il Parco apre alle ore 12 offrendo ai propri visitatori la possibilità di degustare piatti e prodotti tipici della tradizione lucana passeggiando tra le diverse aree di ristoro presenti all’interno del Borgo dei Sapori.

La programmazione artistico – culturale del Parco prosegue con:

Spettacolo Teatrale “Imarcord” a cura di Botteghe Invisibili  - Ore 17.30

Un viaggio nella storia della tradizioni popolari del Sud Italia. Storie di masc'are intente nelle loro fatture ed evocazioni, storie di spiriti dei boschi un po' demoni e un po' bambini, storie di soldati e di briganti bandite dalla memoria, storie di fame e abbondanza e ancora... e ancora...

 

Spettacolo di Falconeria e percorso rapaci al Galoppatoio - Ore 18.30

In un viaggio tra storia, miti e leggende si racconta l'antica pratica dei rapaci. Nel fitto degli alberi il visitatore si ritrova a percorrere il sentiero dei rapaci: un’esposizione di magnifici esemplari che evocando l’epoca federiciana lo accompagnano fino all’anfiteatro delle aquile.

 

Il Cinespettacolo “La Storia Bandita” - Ore 21.30

Nell’anfiteatro naturale a ridosso della montagna va in scena il più grande spettacolo  multimediale d’Italia: Il Cinespettacolo “La Storia Bandita” che racconta le vicende del brigante lucano Carmine Crocco, ai tempi delle insurrezioni contadine contro il nuovo Governo dell’Unità d’Italia. L’evento coinvolge 400 figuranti in costume, cavalieri e danzatrici, di origine lucana, che con spirito di volontariato lavorano per mantenere viva la memoria storica custodita nella loro terra.

 

Durante la giornata al Parco sarà possibile visitare la fattoria degli animali, un piccolo scorcio di vita agreste che un tempo animava queste terre. Un recinto all’aperto, animali da cortile e contadini al lavoro nei campi. Uno scenario da ammirare e vivere in prima persona, con le passeggiate a dorso d’asino o sul carretto trainato dai buoi, lungo i sentieri del parco.

Inoltre, ogni sabato e domenica di agosto, dalle ore 10 alle ore 13, il borgo di Brindisi Montagna si apre alle famose  “mattine medievali”:  un viaggio tra storia, sapori e tradizioni, visite animate e guidate del centro storico, esibizione di artisti di strada, accampamenti medievali, spettacoli di danza e musica popolare ed esposizione di prodotti tipici artigianali ed enogastronomici.

L'iniziativa è un “assaggio” della più famosa rievocazione storica che si svolge ogni anno l'ultimo week end di ottobre: le “Giornate Medievali”. Un appuntamento ormai consolidato, promosso dalla Pro Loco per celebrare le origini del feudo di Brindisi di Montagna e valorizzare il complesso monumentale del Castello e tutte le altre attrazioni del borgo.